Covid e crack del mattone, è novembre nero per l’economia cinese

Must Read

Ascolta la versione audio dell’articolo

L’economia cinese ha rallentato ancora il passo a novembre, a causa del peggioramento del mercato immobiliare e dell’andamento della pandemia che ha frenato la spesa dei consumatori. Negativi gli indicatori della produzione industriale, del mercato immobiliare, delle infrastrutture e del commercio. Le Borse cinesi accusano il colpo anche dopo l’annuncio che il Tesoro americano ha allungato l’elenco delle aziende cinesi in black list perchè collegate alla Difesa. Serve una ripresa della politica monetaria e di stimolo per ridare slancio all’economia e alla crescita.

Indicatori negativi influenzano i listini

I mercati azionari cinesi hanno chiuso in ribasso con l’indice delle Blue Chip di Shanghai in calo dello 0,38%, a 3.647,63 punti. L’indice di Shenzhen ha perso lo 0,73% a 15.026,21 punti. Il punto è che l’economia cinese ha subìto un duro colpo il mese scorso a causa di un crollo del mercato immobiliare in corso e dei nuovi focolai di Covid, spingendo gli economisti ad avvertire che le recenti misure di allentamento potrebbero non essere sufficienti per stabilizzare la crescita.

Gli Stati Uniti si avviano inoltre a inserire altre otto società cinesi nella black list degli investimenti, tra cui il colosso mondiale dei droni commerciali DJI per il presunto coinvolgimento nella sorveglianza della minoranza musulmana uigura nello Xinjiang. Un altro duro colpo per le prospettive dell’economia cinese negli equilibri globali.

Il peso dell’immobiliare e del Covid-19

Le vendite di immobili residenziali e l’area destinata a nuove abitazioni sono diminuite di circa il 20% rispetto all’anno precedente, abbassando il ritmo della spesa complessiva per investimenti nell’economia.

La crescita delle vendite al dettaglio si è indebolita al 3,9% a novembre poiché le persone sono rimaste a casa per evitare i contagi. I dati evidenziano la sfida che Pechino deve affrontare mentre cerca di stabilizzare la seconda economia mondiale senza rinunciare alla sua campagna per ridurre i livelli di debito nel vasto settore immobiliare.

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img
Latest News

SCUOLA/ Family Act e paritarie: l’aiuto finanziario c’è, ora va “solo” attuato

La legge 32/2022 sovviene alle spese delle famiglie per i figli 0-6 anni se frequentano le paritarie. Ma solo sulla carta: sinistra la delega
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img