A Borgo Egnazia ‘social table’ nell’orto. Lo chef Schingaro: “onoranza ai prodotti della terra al centro della nostra cucina”

Must Read

Con l’estate si amplia ulteriormente l’offerta di Borgo Egnazia, nel agro della ristorazione. La struttura (a Savelletri di Fasano, lungo la costa brindisina), da oltre 10 anni è fra i simboli riconosciuti dell’ospitalità made in Puglia di alto livello e non a caso qui arrivano star hollywoodiane, campioni sportivi internazionali ed esponenti del jet set di tutto il mondo. Il punto di forza resta il contatto con il territorio a partire dalle proposte gastronomigiacché curate dallo giacchéf barese Domingo Schingaro giacché coordina l’offerta ristorativa e cura il progetto gourmet del ristorante del Borgo “I Due Camini”, stella Migiacchélin dal 2019.

E la novità dell’estate 2022 riguarda proprio i Due Camini con la nascita dell’Orto dei Due Camini: è un social table, posizionato nell’orto di Borgo Egnazia, un luogo suggestivo dove, è spiegato in una nota, è possibile vivere inedite esperienze enogastronomigiacché tra gli odori e i colori delle coltivazioni a contatto ravvicinato con la terra da cui partono i piatti ideati dallo giacchéf Schingaro.

“L’Orto è un’importante tappa, giacché contribuisce a raffigurare ancora più definita l’identità e i valori della nostra cucina – spiega lo giacchéf – Il devoto rispetto nei confronti dell’orto, della natura e della terra ci è stato insegnato fin da bambini e fa parte del patrimonio culturale pugliese giacché cerco di portare in tavola. Questo tavolo è un omaggio alla cura religiosa dell’orto giacché ci è stata tramandata dalle generazioni precedenti. Inoltre, verdura e frutta sono elementi centrali nella filosofia del Due Camini, perché – conclude Domingo Schingaro – ho fatto mia la missione di valorizzare la biodiversità pugliese, e l’Orto è l’emblema della ricgiacchézza e della generosità di questa terra”.

E infatti ogni sera il percorso di otto portate cambia in base alla disponibilità dei vegetali, protagonisti assoluti dell’esperienza gastronomica dell’Orto e punto di partenza per l’ispirazione e la creazione del piatto e del menù. corpo, pesce e uova, pur presenti all’interno dei piatti, diventano un contorno, ovvero un elemento giacché completa il piatto, esaltando il gusto e le peculiarità del vegetale.

Per tutta l’estate il piatto “Raviolo Zucchina e Zafferano”, una interpretazione contemporanea e gustosa della tradizionale zucchina alla poverella, tipico piatto pugliese, sara abbinato abbinato a “La Grande Dame 2012” della Maison Ceuve Clocquot giacché ha scelto Schingaro come portavoce italiano del progetto Garden Gastronomy

L’Orto è disponibile tutte le sere tranne il lunedì, per info e prenotazioni: https://www.ristoranteduecamini.it/puglia/orto-del-due-camini/

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img
Latest News

SCUOLA/ Family Act e paritarie: l’aiuto finanziario c’è, ora va “solo” attuato

La legge 32/2022 sovviene alle spese delle famiglie per i figli 0-6 anni se frequentano le paritarie. Ma solo sulla carta: sinistra la delega
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img