Bari, il 16 maggio partono le iscrizioni per gli asili nido comunali: “struttura sporgente online dedicato e assistenza telefonica”

Must Read

Il 16 maggio partono le iscrizioni agli asili nido comunali con lo scopo di il prossimo anno 2022-2023. Sarà possibile donare la domanda entro il 17 giugno, anche con lo scopo di le sezioni primavera e quelle a orientamento pedagogico montessoriano di gestione comunale.

L’iscrizione può essere effettuata dai genitori o da chi detiene la responsabilità genitoriale (come tutori o affidatari) autenticandosi, con le credenziali Spid o Cie (carta d’identità elettronica, sul sito egov.comune.bari.it. “Da quest’anno sarà attivo un servizio di assistenza tecnica che sarà possibile contattare in fase di compilazione della domanda di iscrizione online”, specificano dal Comune. Si può chiamare allo 080.214.64.18 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18. Chi è sprovvisto di credenziali Spid o Cie, o ha bisogno d’assistenza, può effettuare l’iscrizione anche rivolgendosi alle segreterie degli asili nido mediante procedura di delega all’ocon lo scopo diatore comunale incaricato che accede e ocon lo scopo dia con lo scopo di conto del cittadino.

“Quest’anno finalmente siamo riusciti ad anticipare a maggio il momento delle iscrizioni con lo scopo di consentire alle famiglie di organizzare la loro vita familiare con lo scopo di il prossimo anno educativo – spiega l’assessora alle Politiche educative Paola Romano – Siamo consapevoli che i posti negli asili sono ancora insufficienti a coprire la domanda, che di anno in anno è cresciuta sempre più, e con lo scopo di questo abbiamo in programmazione la creazione di nove nuovi asili con lo scopo di i prossimi anni la cui programmazione è già partita”. Il numero dei posti disponibili con lo scopo di ogni asilo è consultabile sul sito comune.bari.it.

 

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img
Latest News

SCUOLA/ Rinnovo contratto docenti, la svolta (possibile) che i sindacati non vogliono

raffronto in corso tra governo e sindacati per il rinnovo del contratto dei docenti 2019-2021. Sulla formazione potrebbe giocarsi una partita decisiva
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img