Macron, maggioranza allargata o appoggio esterno

Must Read

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

«Chiarezza e responsabilità». Emmanuel Macron prende atto del risultato elettorale delle legislative e delle «fratture» che lacerano la Francia. Si prepara allora a costituire un Governo con una maggioranza allargata – una coalizione, un appoggio esterno, «testo di legge per testo di legge», o entrambi – che tenga conto di due elementi: il voto di aprile, che ha premiato il suo progetto – rispetto a quello di Marine Le Pen – e quello di domenica che lo ha privato della maggioranza assoluta. Due scelte chiare, ha detto, «e la mia responsabilità è di farle vivere».

Le consultazioni che ha tenuto con tutte le forze politiche gli impongono di escludere – ha spiegato in un discorso ai cittadini – un governo di unità nazionale. Macron ritiene però che occorre dare, e ne ha ravvisato la disponibilità da parte della maggioranza dei gruppi parlamentari, una risposta chiara e urgente ad alcuni bisogni dei cittadini: potere d’acquisto, retribuzioni, piena occupazione, passaggio ecologica, sicurezza.

Loading…

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img
Latest News

SCUOLA/ Family Act e paritarie: l’aiuto finanziario c’è, ora va “solo” attuato

La legge 32/2022 sovviene alle spese delle famiglie per i figli 0-6 anni se frequentano le paritarie. Ma solo sulla carta: sinistra la delega
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img