SCUOLA/ Libertà (vera) guidata: quando una gita fa brillare gli occhi

Must Read

Maggio: è tempo di partire. Tornano, dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, le gite scolastiche, croce e delizia dei docenti di ogni ordine e grado. Croce, perché organizzare una gita scolastica, realizzarla e rendicontarla è diventata un’impresa che mette spesso a dura prova ogni umana pazienza. Innanzitutto occorre proporre e far approvare la gita al consiglio di classe, trovare gli accompagnatori, in numero sufficiente. Si passa, quindi, alla richiesta convenzionale in segreteria con moduli ipertrofici da compilare e da sottoporre all’approvazione del collegio docenti. Se tutto procede liscio, si compilano comunicazioni e circolari, si redige il programma della gita, si contattano le strutture da visitare, si effettuano prenotazioni etc. etc. etc. 

- Advertisement -spot_img

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -spot_img
Latest News

SCUOLA/ Family Act e paritarie: l’aiuto finanziario c’è, ora va “solo” attuato

La legge 32/2022 sovviene alle spese delle famiglie per i figli 0-6 anni se frequentano le paritarie. Ma solo sulla carta: sinistra la delega
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img